PROGRAMMA RETIUNO retiuno:i comandi dell'ambiente grafico.


GENERALITA'

L'ambiente di introduzioni dei dati dei progetti è un ambiente grafico nel quale è possibile immettere sia la geometria della rete , i rami in formato unifilare, che i dati ad essa associati.

sprinklers

Nella pagina è possibile distinguere 3 aree:
l'area bianca nella quale viene realizzato il disegno
l'area in basso e l'area a destra in cui vi sono i bottoni dei comandi
E' possibile inserire, ed anche cancellare ed editare :


Cliccando sul bottone si attiva la modalità RAMO e in modo simile cliccando sul bottone si attiva la modalità TESTO

Si può attivare uno dei comandi sulla destra(che vengono evidenziati in rosso)

.E' possibile inserire,cancellare,editare . Ill bottone commuta fra le 3 posizioni:
cliccando sul bottone si attiva la modalità EDITAZIONE ,cliccando ancora si attiva la modalità CANCELLA

Tutto il disegno può essere spostato nelle 4 direzioni del piano cliccando sulle frecce.In tal modo l'area fisica del disegno corisponde ad una frazione dell'area virtuale


Comandi di carattere generale


Per inserire un ramo:

Attivare la modalità RAMO e attivare la modalità INS


Cliccare con il mouse su 2 punti dell'area grafica:


Per inserire i testi(ad esempio la lunghezza dei rami):

attivare la modalità TESTO e attivare la modalità INS

cliccare sul ramo:compare una finestra in cui si troduce il testo

: con il tasto destro del mouse si accetta il dato, la lunghezza viene scritta sul ramo


Per assegnare ad un ramo una serie di tubazioni dall'elenco nel progetto della tubazione:

Attivare la modalità INS e attivare il bottone ST=
cliccare sul ramo, compare la finestra di selezione:

il comando viene assegnato al ramo:

N.B. nel calcolo di progetto il software, in base alle specifiche assegnate, selezionerà la tubazione avente la serie assegnata


Per assegnare ad un ramo una tubazione dall'elenco:

Attivare la modalità INS e attivare il bottone TUBI
cliccare sul ramo, compare la finestra di selezione:


il comando viene assegnato al ramo:


N.B. in tal caso non c'è il progetto della tubazione


Per assegnare ad un ramo una valvola dall'elenco:

Attivare la modalità INS ed attivare il bottone
cliccare sul ramo, compare la finestra di selezione:


la valvola viene assegnata al ramo


Per cancellare un ramo od un testo od un comando

Attivare il tasto

Attivare il comando se si vuole cancellare un ramo ,oppure se si vuole cancellare un testo ,oppure uno dei comandi sulla destra.Cliccare sul ramo o sul testo o sul testo del comando


Per editare un testo od un comando

Attivare il tasto

Attivare il comando oppure uno dei comandi sulla destra.Cliccare sul testo o sul testo del comando. Comparirà la finestra di inserimento opportuna


per avere informazioni sui comandi inseriti

battere il tasto P

ANALISI schema
Rami trovati:    3  Testi trovati:  9
Testi 
.......punto.......X.........Y........testo
       1      195.0      147.0      11
       2      397.0      236.0      13
       3      277.0      243.0      5
       4        7.0       17.0      &introduco le discontinuitą cliccando
       5       12.0       55.0      &sul bottone DISC=
       6        9.0       95.0      & e poi sul ramo relativo
       7      367.0      214.0      DIS=11, 2
       8      474.0      302.0      N=12
       9      269.0      305.0      N=26
Rami
ramo.......X1.........Y1........x2..........y2
  1      125.0      137.0      314.0      178.0
  2      314.0      178.0      268.0      300.0
  3      315.0      179.0      476.0      303.0


Comandi specifici del tipo di calcolo RETI GAS:

Per inserire la potenza termica delle utenze:

Attivare la modalità INS e attivare il bottone N=




Cliccando sul nodo finale del ramo compare una finestra di testo in cui si inserisce il valore della potenza termica.Premendo il tasto dx del mouse, dentro la finestra di testo ,il valore introdotto, preceduto da N= viene apposto vicino al nodo


Per inserire la portata delle utenze:

Attivare la modalità INS e attivare il bottone Q=

procedere come sopra


Comandi specifici del tipo di calcolo RETI IDROSANITARIE


Per inserire le unità di carico delle utenze attivare il comando: e quindi ,
cliccare sul nodo terminale del ramo, compare la maschera
selezionando CONFERMA i dati vengono assegnati al ramo


Comandi specifici del tipo di calcolo RETI CON RADIATORI


Inserimento del fabbisogno termico delle utenze

Attivare il comando e il comando

cliccare sul ramo, comapre la maschera di introduzione rami:

il radiatore viene selezionato dall'elenco


Se il numero di elementi del radiatore è noto , attivare il comando:
compare la maschera:


Per inserire una pompa in un ramo

(questo comando è disponibile anche nel caso di reti generiche, idranti,sprinklers)

Attivare il comando: e quello
Si apre la maschera:
il comando viene assegnato al ramo


Per assegnare i detentori ai rami a valle del nodo specificato:

attivare il bottone e poi
e cliccare sul nodo , comapare la maschera di selezione


viene inserito il comando


Nei i rami 1 e 2 , a valle del nodo specificato, verrà inserito un detentore di SERIE 130 (la dimensione verrà scelta dal software in base al diametro del ramo). L'entità del bilanciamento e quindi la posizione di regolazione del detentore verrà determinata dal software.


Per assegnare ai rami , a valle del nodo specificato , la serie di valvole specificata:

attivare ed
cliccare sul nodo, comapare la maschera di selezione :

il comando viene assegnato al nodo:

Con questo comando , nell'esempio di figura, verrà assegnato ai 3 rami a valle del nodo in cui compare il comando >SV=1 la serie di valvole=1. L'assegnazione è relativa ai soli rami che sono anche utenze e quindi i rami: 1,2,3 . Quando poi il software determinerà il diametro delle tubazioni assegnerà ai rami interessati la dimensione opportuna della valvola.(questo sarà fatto in base ai dati dell'archivio valvole , in cui ad ogni dimensione di valvola viene assegnato un range di diametri di tubazione.


Per assegnare ad un ramo(si suppone che sia un ramo utenza in cui può essere inserito un detentore) un detentore di dimensioni assegnata:


attivare il comando ed
e puntare al ramo relativo


COMANDI RELATIVI al progetto con idranti



Per inserire un idrante:

attivare il bottone:ed
compare la maschera di selezione:

il comando viene assegnato al ramo:


Comandi relativi al calcolo FOGNATURE


per inserire le utenze:ed
compare la maschera
il comando viene assegnato al nodo


Comandi relativi al progetto reti sprinklers


IL comando SPR= :
attivare il bottone e il bottone bottone
compare la maschera:
maschera

IL COMANDO MONTANTE(reti ad albero)

attivare il bottone e il bottone bottone
compare la maschera maschera
i rami degli sprinklers a valle del nodo vengono dimensionati con la tabella 3
i rami di distribuzione (a monte del nodo)  vengono dimensionati con la tabella 5
I rami  fino al nodo di erogazione vengono dimensionati per una portata=1000 l/min ed una caduta di pressione di 0,09 MPa

Si fa riferimento alla figura : la numerazione dei rami è in rosso,quella dei nodi in verde
il comando #M=0.09,1000,3,5 inserito nel nodo 3, comporta:



LE diramazioni vengono dimensionate con la TABELLA 3
I rami di distribuzione con la TABELLA 5
I rami 1 e 2(dal nodo 3 fino alla stazione di controllo), 
con la condizione con portata
Q=1000 l/min la perdita
totale sia minore di 0.09 Mpa( 90 Kpa)

NODO=  3
DIMENSIONAMENTO DIRAMAZIONI
DIRAMAZ ramo= 5 Erogatori: 1 Tabella: 3 TUBO:25
DIRAMAZ ramo= 4 Erogatori: 2 Tabella: 3 TUBO:25
DIRAMAZ ramo= 3 Erogatori: 3 Tabella: 3 TUBO:32
DIRAMAZ ramo= 14 Erogatori: 1 Tabella: 3 TUBO:25
DIRAMAZ ramo= 13 Erogatori: 2 Tabella: 3 TUBO:25
DIRAMAZ ramo= 12 Erogatori: 3 Tabella: 3 TUBO:32
DIRAMAZ ramo= 11 Erogatori: 4 Tabella: 3 TUBO:40
DIRAMAZ ramo= 18 Erogatori: 1 Tabella: 3 TUBO:25
DIRAMAZ ramo= 17 Erogatori: 2 Tabella: 3 TUBO:25
DIRAMAZ ramo= 16 Erogatori: 3 Tabella: 3 TUBO:32
DIRAMAZ ramo= 15 Erogatori: 4 Tabella: 3 TUBO:40
DISTRIBUZ ramo= 10 Erogatori: 8 Tabella: 5 TUBO:50
DIRAMAZ ramo= 9 Erogatori: 1 Tabella: 3 TUBO:25
DIRAMAZ ramo= 8 Erogatori: 2 Tabella: 3 TUBO:25
DIRAMAZ ramo= 7 Erogatori: 3 Tabella: 3 TUBO:32
DIRAMAZ ramo= 6 Erogatori: 4 Tabella: 3 TUBO:40
------------------------------------------------------------------------
CALCOLO IDRAULICO CON LA CONDIZIONE
CHE LA PERDITA SIA MINORE DI: 0.09000 Mpa
PER UNA PORTATA DI: 1000 L/min
PER I RAMI:
1, 2
Ramo= 1 perdita= 30.9 [Kpa] TUBO=65
Ramo= 2 perdita= 30.9 [Kpa] TUBO=65
Perdita totale[kpa]= 61.90
progettati con i comandi #D e #M = 18 rami su : 18

tabella 1

1 erogatore 2 erogatori
DN 25 DN 32

TABELLA 2
erogatori <3 erogatori=3
DN25 DN 32

TABELLA 3
<3 erogatori 3 erogatori 4 erogatori >4 erogatori
DN25 DN32 DN40 DN50

TABELLA 4
>3 erogatori >4 erogatori >6 erogatori
DN32 DN40 DN50

TABELLA 5
<3 erogatori 3 erogatori >4 erogatori >8 erogatori
DN32 DN40 DN50 DN65

TABELLA 6
<3 erogatori >3 erogatori >6 erogatori >9 erogatori
DN 25 DN 32 DN40 DN50

TABELLA 7

1 erogatore 2,3 erogatori 4 erogatori
DN20 DN25 DN32


IL COMANDO DERIVAZIONE

attivare il bottone e il bottone derivazione
comapare la maschera: maschera

le diramazioni a valle del nodo vengono dimensionate con la tabella 3, i rami a monte del nodo con la condizione Q=225 l/min e perdita<0,09 Mpa


Comandi relativi al progetto reti Aerauliche

Per inserire una bocchetta :

attivare il comando:comando e
cliccare sul ramo, compare la maschera di selezione:
immagine
selezione bocchetta dall'elenco
immagine
il comando viene inserito nel ramo
inserimento comando



indice del sito